29 04 2011

Il neonato gruppo dei grillini pollenesi attraverso un contributo video mostra il degrado e l’incuria del sito archeologico di Villa Cozzolino che se recuperato «potrebbe diventare una forte attrazione turistica per la zona».

Un grande tesoro archeologico è emerso alla luce all’inizio degli anni ’80 durante la costruzione del Parco Europa: una villa romana con impianto termale databili intorno al II-V sec. d.C.

Sul sito di Masseria de Carolis, che si trova a circa quattro metri al di sotto del livello stradale, però, incombe da un lato il parco Europa con le sue propaggini incompiute e dall’altro una piccola discarica. Questa triste vicenda è stata riportata alla luce grazie alla sensibilità dal neonato Movimento Cinque Stelle di Pollena. In pieno stile “grillino” il gruppo ha sviluppato un reportage video per denunciare lo stato in cui versa il luogo, privo di indicazioni stradali e di un cartello che informasse i passanti della presenza nei paraggi di un’area di interesse archeologica.

«Nel contributo video da noi curato si può notare che le terme romane della Masseria sono abbandonate e quindi chiunque potrebbe entrare e rubare dei reperti o commettere qualche atto vandalico. Più di due anni fa l’università Suor Orsola Benincasa e la Brigham Young University dello Utah, (Stati Uniti d’America, ndr), hanno effettuato degli scavi per far riaffiorare il sito ma ad ora tutto è fermo – ci hanno dichiarato i componenti del Movimento Cinque Stelle locale – Al momento l’antica struttura, a malapena recintata, è abbandonata proprio dal 2009 e cioè da quando il sindaco Francesco Pinto dichiarò pubblicamente di voler recuperare l’intera area».

Al neonato gruppo dei grillini pollenesi, dunque, non va proprio giù che il sito archeologico in questione sia abbandonato «all’incuria, al degrado ed all’inciviltà». Tra erba incolta mista a rifiuti di vario genere, giace un patrimonio di inestimabile valore che «potrebbe diventare una forte attrazione turistica per la zona».

http://www.youtube.com/watch?v=BlVcdfL6l2Q

Fonte: Il Mediano.it del 29/04/2011

Autore:Rita Terracciano

Annunci

Azioni

Information

3 responses

6 05 2011
santa

I grillini pollenesi non hanno portato alla luce un bel niente ed in questa vicenda non c’è nulla di triste. Sono anni che tantissimi studiosi e studenti investono tempo e fatica con la sola intenzione di portare alla luce la struttura e studiarla, con l’aiuto del comune di pollena che, anche se piccolo ha fatto molto più di quanto ci si aspettasse.
Questo a me sembra, oltre che un insulto alla buona volontà di queste persone, che non prendono nemmeno un soldo, soltanto l’ennesima denuncia senza senso. Se qualcuno di questi “esploratori” prima di puntare il dito si fosse documentato avrebbe evitato una brutta figura!!!

6 05 2011
Roberta Migliaccio

Conosco persone che da anni si impegnano a riportare alla luce le antiche terme. Gli scavi non sono affatto fermi. Quando gli studenti del suor Orsola e quelli della Young University iniziarono a lavorarvi, il complesso era stato per lungo tempo abbandonato e adibito, grazie a qualcuno, a discarica. Esiste un tipo di giornalismo, in questo caso “di assalto”, che tende a pilotare l’opinione dei lettori. Gli scavi sono aperti ma non abbandonati all’incuria di nessuno. Sembra che i grillini in questione siano solo alla ricerca di uno scoop. Se fossero ripassati il giorno dopo quel video, avrebbero potuto assistere al lavoro di giovani archeologi che sono spinti solo da tanta passione!

27 06 2011
Danilo

Non mi è sembrato che nell’articolo si sia voluto prendere di mira i ragazzi che lavorano gratuitamente per i lavori di scavo. La denuncia credo sia piuttosto sensata perchè si è voluto mettere in risalto lo stato di degrado dell’ambiente, testimoniato dal video. Tanto più i “grillini”, come amate definirli, hanno denunciato la scarsa informazione. Chi è a conoscenza di queste informazioni, solo voi? Ebbene allora che si faccia più informazione, perchè vi garantisco che non c’è un’ indicazione nei paraggi che segnalasse la presenza del sito. In rete inoltre si trova poco o nulla. Parlare di “brutte figure” e di ricerca di scoop ha veramente dell’assurdo. Questi sono cittadini stufi di vedere risorse di inestimabile valore maltrattate!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: